Come addormentarsi velocemente

Come addormentarsi velocemente: una domanda che ciascuno di noi si è posto almeno una volta. Capita spesso di avere difficoltà ad addormentarsi, è utile allora conoscere le strategie per dormire subito.

Avere difficoltà ad addormentarsi subito qualche volta è normale, tutti si trovano prima o poi in questa situazione. Questo si trasforma in un problema quando la difficoltà ad addormentarsi in poco tempo diventa frequente, determinando un peggioramento della qualità del sonno, con ripercussioni sulle ore di veglia.

Le difficoltà a prendere sonno si riscontrano con una frequenza maggiore quando si cambia letto e si trascorre la notte in un ambiente diverso. E’ stato dimostrato che anche gli uomini, come altri animali, sono in grado di dormire con un solo emisfero, motivo per il quale la prima notte in un letto diverso potrebbe essere caratterizzata da un sonno meno ristoratore.

Molti studiosi si sono interessati all’argomento e per ovviare a queste difficoltà sono stati proposti dei consigli utili. Di seguito sono descritte le migliori 10 strategie per dormire subito.

Come addormentarsi velocemente: le migliori strategie

1. Allontanare lo stress

Fra i consigli dell’elenco su come addormentarsi velocemente il primo è allontanare lo stress. Quando aumenta lo stress crescono anche le difficoltà nell’addormentarsi in poco tempo, innescando un circolo vizioso in cui la stanchezza che si accumula va ad incrementare a sua volta lo stress.

Prima di andare a letto è utile mettere da parte le preoccupazioni, evitando di rimuginare mentre si ha la testa sul cuscino cercando di abbandonarsi nella braccia di Morfeo.

2. Rilassarsi con un bagno caldo

Fare una bagno caldo è una strategia efficace per addormentarsi velocemente. I motivi sono due: da un lato fare un bagno caldo aiuta a rilassarsi, dall’altro fa aumentare la temperatura corporea. L’aumento della temperatura sarà seguito da un suo abbassamento terminato il bagno ed sarà proprio questo calo a conciliare il sonno.

3. Intraprendere un’attività soporifera

Fare qualcosa di soporifero, come leggere un libro, può aiutare ad addormentarsi in breve tempo. Bisogna evitare qualsiasi attività che porti ad un’eccessiva stimolazione del cervello, ad esempio videogiochi o utilizzo di smartphone e tablet.

4. Evitare il caffè

Prima di andare a letto è bene evitare il caffè. Non tutti rispondono allo stesso modo alla caffeina, ad alcuni una tazza di caffè potrebbe non pregiudicare l’addormentarsi in fretta, ma quando si parla di come addormentarsi velocemente non si può far altro che sconsigliare l’uso del caffè nelle ore immediatamente precedenti l’andare a letto.

5. Creare un ambiente buio

Un metodo per conciliare il sonno è cercare di addormentarsi in un ambiente completamente buio. Non basta creare un ambiente in penombra: bisogna cercare di rimuovere, per quanto possibile, tutte le fonti di luce, così da evitare un’eccessiva stimolazione del nervo ottico, stimolazione che contrasta la volontà di prendere sonno.

6. Silenzio assoluto

Stimoli acustici esterni influiscono notevolmente sulla rapidità con cui ci si riesce ad addormentare. Un ottimo consiglio è cercare di eliminare tutte le possibili fonti di rumore, creando un ambiente con silenzio assoluto.

Se fonti esterne di rumore non sono facilmente eliminabili, si può pensare di insonorizzare la stanza o, per affidarsi ad una soluzione più economica e più facilmente praticabile, si può acquistare un dispositivo che faciliti il prendere sonno. Un esempio è il proiettore Solmore, in grado di creare la giusta atmosfera e di emettere suoni rilassanti.

7. A letto si dorme e basta

Nel comprendere come addormentarsi velocemente, bisogna capire che il letto serve solo per dormire. Non bisognerebbe svolgere altre attività nella camera in cui si dorme, ad esempio guardare la tv, utilizzare lo smartphone, leggere. L’obiettivo è far si che si crei a livello cerebrale l’associazione letto – sonno.

Non è sempre possibile, per motivi pratici di spazio, utilizzare la camera in cui si dorme esclusivamente per dormire. Quando questo accade bisognerebbe cercare di limitare il più possibile le attività che prevedono di usare il letto come base d’appoggio.

8. Mandibola rilassata

Un trucco semplice per addormentarsi in fretta, ignorato fin troppo spesso, è rilassare la mandibola. Rilassare questo muscolo contribuisce a rilassare tutto il corpo in pochi secondi.

9. Svegliarsi alla stessa ora

Creare un’abitudine e svegliarsi alla stessa ora ogni giorno, indipendentemente dagli impegni quotidiani, aiuta a creare un ritmo, favorendo l’attività e la sincronizzazione dell’orologio biologico. Svegliarsi ogni giorno ad orari diversi, infatti, non consente all’orologio biologico di definire una corretta ora per la sveglia e può contribuire ai problemi di sonno.

10. Il materasso è fondamentale

La scelta del materasso è un punto cruciale quando si cerca di capire come addormentarsi velocemente. Per addormentarsi in fretta e per un sonno che sia davvero ristoratore è importante dormire su un materasso di qualità e scegliere il cuscino che meglio si adatta alle necessità personali.