Etmoide descrizione

L’etmoide è una delle ossa che compongono il neurocranio. E’ un osso impari e mediano e di seguito viene proposta l’etmoide descrizione.

Etmoide descrizione

L’etmoide, ossi impari e mediano, fa parte del neurocranio e si colloca posteriormente all’osso frontale ed anteriormente all’osso sfenoide. E’ importante perchè partecipa alla formazione della fossa cranica anteriore, delle cavità nasali (con le sue pareti mediali) e delle cavità orbitarie (con le sue pareti laterali).

Nell’etmoide descrizione bisogna ricordare che l’etmoide è costituito da una lamina verticale mediana e da una lamina orizzontale, che si incrocia con la prima nella parte superiore e ad angolo retto. La porzione dalla lamina verticale che sporge oltre la lamina orizzontale prende il nome di crista galli, mentre la porzione di lamina verticale posta inferiormente alla lamina orizzontale prende il nome di lamina perpendicolare.

Alle estremità della lamina orizzontale si trovano due masse laterali, che vengono chiamate labirinti etmoidali.

La crista galli, che sporge nella fossa cranica anteriore, è importante perchè attraverso le ali della crista galli si mette in rapporto con l’osso frontale, posto anteriormente all’etmoide.

La lamina perpendicolare, porzione della lamina verticale posta al di sotto della lamina orizzontale, si articola con la cartilagine del setto e con il vomere e in questo modo contribuisce a formare il setto nasale. In alto e anteriormente la lamina perpendicolare si articola inoltre con l’osso frontale.

Si definisce lamina cribrosa le porzioni di lamina orizzontale posta lateralmente alla crista galli. La lamina cribrosa è forata e attraverso questi piccoli fori passano esili ramificazioni del nervo olfattivo.

I labirinti etmoidali sono masse laterali con una forma di parallelepipedo e si collocano fra le cavità nasali e le cavità orbitarie. Queste masse laterali sono fragili, perchè caratterizzate dalla presenza di piccole cavità, chiamate celle etmoidali e subito distinte in anteriori, medie e posteriori. Queste celle sono importantissime, perchè mettono l’etmoide in comunicazione con le cavità nasali e questo è importante da sottolineare nell’etmoide descrizione.

Un'altra etmoide descrizione

Sempre parlando dei labirinti etmoidali, si possono descrivere sei facce, per concludere l’etmoide descrizione:

  • Faccia laterale: Liscia e sottile, contribuisce a costituire la parete mediale della cavità orbitaria e per questo viene definita lamina orbitaria.
  • Faccia mediale: Costituisce la parete laterale della cavità nasale. La faccia mediale presenta lamine ossee ripiegate su se stesse e dirette in basso: queste lamine costituiscono i cornetti nasali (detti anche conche nasali), divisi in superiore e medio (la conca nasale inferiore non appartiene all’osso etmoide, ma è un osso indipendente). Talvolta è possibile osservare un quarto cornetto, detto conca nasale suprema, posta cranialmente rispetto alla conca superiore.
  • Faccia anteriore: Si articola con l’osso lacrimale e procede fino al processo frontale del mascellare.
  • Faccia posteriore: Si articola con il corpo dello sfenoide e anche con l’osso palatino in corrispondenza del processo orbitario.
  • Faccia inferiore: Si articola con l’osso mascellare
  • Faccia superiore: Presenta celle etmoidali incomplete: queste sono completate attraverso l’articolazione con l’osso frontale, in corrispondenza della incisura etmoidale.
Etmoide descrizione osso e immagini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *