Molto spesso si sente parlare di stress da lavoro, una condizione piuttosto diffusa e fin troppo spesso sottovalutata o addirittura ignorata.

Dal momento che gran parte della popolazione è impegnata in una o più attività lavorative, capire cos’è questo problema, quali sono i sintomi che si possono avvertire e le cause può essere utile per tantissime persone.

Stress da lavoro: cos'è, sintomi, cause e cura

Cos’è lo stress da lavoro

Come si può facilmente intuire dal termine stesso, lo stress da lavoro non è altro che una condizione in cui il lavoratore si trova in difficoltà, perchè deve affrontare delle richieste professionali che è incapace di gestire.

Non si tratta di una malattia vera e propria, ma di un disturbo che a lungo andare se si trascura, può causare conseguenze molto serie. A risentirne in primis è la mente, ma anche a livello fisico ci possono essere delle serie ripercussioni che non vanno sottovalutate.

Tutto inizia dunque con una situazione di malessere in ambito lavorativo, che può essere determinata da diverse condizioni. In alcuni casi sono le richieste lavorative troppo complesse da portare a termine in un tempo insufficiente, in altri casi l’ambiente lavorativo in cui si esercita il proprio ruolo e/o i colleghi con cui ci si trova a lavorare.

Sintomi stress da lavoro

Quando il lavoratore è soggetto a stress da lavoro, i sintomi che si possono accusare sono molteplici. Si possono manifestare sintomi comportamentali, emotivi o fisici.

Un ruolo importante è svolto dall’indebolimento del sistema immunitario, che può provocare:

  • Raffreddore
  • Tosse nervosa
  • Influenza
  • Stanchezza
  • Mal di stomaco
  • Mal di testa

Tra i sintomi comportamentali invece devono essere segnalati:

  • Insicurezza
  • Difficoltà a rapportarsi ad altre persone
  • Suscettibilità
  • Fame nervosa
  • Irritabilità

Tra i sintomi emotivi o psicologici quelli più comuni sono:

  • Scarsa concentrazione
  • Ansia
  • Attacchi di panico
  • Crisi di pianto
  • Cattivo umore

I segni e i sintomi elencati non sono specifici di stress sul lavoro, si tratta infatti di disturbi che si possono avere anche come corteo sintomatologico in numerose altre condizioni patologiche.

Nonostante non siano manifestazioni specifiche, non bisogna sottovalutarle, per evitare di ignorare la situazione e portare ad un peggioramento del quadro.

Cause dello stress sul lavoro

Moltissime sono le cause dello stress da lavoro: ritmi frenetici, continue pressioni sul lavoro, incomprensioni, liti, continue richieste da non riuscire a gestire il tutto. Anche il mobbing può essere alla base di questa problematica.

Come intervenire

Ci sono delle valide tecniche per gestire in maniera adeguata lo stress. Un professionista a cui ci si può rivolgere per ricevere supporto in merito è lo stress coach, figurata specializzata che si occupa di aiutare le persone che sentono di essere stressate.

Si tratta di una figura personalizzata che ha come obiettivo quello di offrire percorsi personalizzati di coaching anti stress. Il metodo coaching anti stress è pensato per eliminare le cause dello stress al fine di essere più produttivi in qualunque ambito lavorativo.

I benefici che si possono trarre affidandosi ad una figura professionale in materia, possono essere molteplici:

  • Nuova energia
  • Un nuovo equilibrio tra mente e corpo
  • Atteggiamento positivo verso il lavoro

Imparando a sfruttare le potenzialità della gestione dello stress si scoprirà che è possibile migliorare la propria vita semplicemente modificando l’atteggiamento mentale e modificando alcune abitudini dannose per la salute.

Se lo stress sul lavoro dovesse causare dei problemi più importanti, non risolvibili con il coaching antistress, il consiglio è di rivolgersi ad uno psicoterapeuta professionista.