Obbligo RC professionale medici

E’ passato quasi un anno da quando è diventato obbligatorio per medici ed operatori sanitari avere una RC professionale. Dal 14 agosto 2014, i medici e gli operatori sanitari per poter operare in serenità, ma sopratutto per essere in regola con le norme vigenti, devono essere dotati di assicurazione professionale e nello specifico di una polizza per la responsabilità civile professionale, conosciuta anche come RC professionale.

La polizza RC professionale medici va stipulata per avere la giusta copertura assicurativa e per essere sicuri nella sfortunata evenienza in cui ci sia una richiesta di risarcimento danni.

I medici hanno l’obbligo di stipulare una RC professionale, perchè devono poter garantire un risarcimento ai pazienti che hanno subito episodi di medical malpractice. Inoltra bisogna considerare che, sebbene la polizza vada a tutelare il paziente, è anche vero che è una maggior garanzia di serenità per il professionista.

Con il Decreto Legge no. 138 / 2011, convertito con Legge no. 148 / 2011 si era stabilita l’entrata in vigore dell’obbligo assicurativo per l’agosto 2013, poi il legislatore ha deciso di posticipare la data al 14 agosto 2014 con il Decreto Legge no. 69 / 2013, convertito con Legge no. 98 / 2013.

Un medico che opera in regime di libero professionista ha dunque l’obbligo di dotarsi di assicurazione professionale, a sottoscrivere l’rc professionale sono tenuti tutti i medici ed operatori del campo sanità che fanno attività privata in regime di extramoenia.

Con l’entrata in vigore della norma circa 211mila medici hanno dovuto scegliere la propria polizza assicurativa. I primi mesi sono stati difficili anche perchè se vi è la norma che obbliga il professionista ad avere una copertura assicurativa di contro non esiste l’obbligo per le compagnie assicurative ed allora molte compagnie non hanno stipulato i contratti perchè fare il medico è un mestiere ad alto tasso di rischio e tra l’altro alcune specializzazioni non sono molto gradite dalle assicurazioni. Ciò non toglie che un medico che opera senza adeguata copertura assicurativa rischi un provvedimento disciplinare.